Submerged: Hidden Depths – Anteprima della Versione PC
Anteprime Anteprime Videogiochi Videogiochi

Submerged: Hidden Depths – Anteprima della Versione PC

Dopo essere stato rilasciato nel 2020 esclusivamente su Stadia, Submerged: Hidden Depths sta per approdare su PC e console il 10 Marzo di quest’anno.
Grazie alla casa di sviluppo Uppercut Games ho avuto l’occasione di provare il gioco per circa un’ora nella sua incarnazione per PC, in modo da potervi dire le mie prime impressioni in merito. Questa mia breve anteprima sarà seguita da una recensione più completa a ridosso della data di uscita.

Il Gioco in Breve

Hidden Depths è il seguito diretto del Submerged uscito nel 2015 su PC e console. Continuano le vicende di Miku e del fratello Taku, già visti nel primo capitolo, solo che stavolta potremo controllare anche quest’ultimo.

Il mondo sommerso in cui i nostri protagonisti vivono è piagato da un male noto come la Massa. Nei primi minuti di gioco ci viene mostrato che Miku ha la capacità di purificarla grazie a dei misteriosi poteri che ha ottenuto.

Quello che dobbiamo fare, quindi, è girare con la nostra barca finché non troviamo delle rovine emerse su cui attraccare. Oltre a purificare la Massa, possiamo dedicarci alla raccolta di svariati collezionabili, quali Fiori, Reliquie, Diari e tanti altri.

Submerged: Hidden Depths è un titolo che si vuole porre come un’avventura rilassante, dove non si combatte e non c’è la possibilità di fare Game Over in alcun modo. È improntato esclusivamente sull’esplorazione e sulla raccolta dei collezionabili già citati.

La Mia Esperienza

Durante l’ora che ho provato devo dire che Submerged: Hidden Depths riesce a pieno nell’intento di creare un’avventura rilassante e in grado di affascinare con la sua ambientazione.
La raccolta dei collezionabili non stanca visto che il loro posizionamento nelle rovine non è sempre scontato, oltre al fatto che sono di vari tipi.

La direzione artistica del gioco mi è piaciuta molto: lo stile cartoonesco si sposa con il tipo di atmosfera che gli sviluppatori hanno voluto creare per noi giocatori. Il mondo di gioco è colorato e vivace e l’acqua ha un’ottima resa grafica. Inoltre, ciò che ho potuto sentire per ora della colonna sonora è di buona fattura.

L’unica pecca che mi sento di segnalare per ora è la presenza di qualche calo di frame rate durante l’esplorazione in barca, il tutto nonostante il mio PC raggiunga i requisiti raccomandati.
Penso, tuttavia, che questi cali di frame rate, i quali comunque non rovinano l’esperienza di gioco, possano essere facilmente risolti con il rilascio di una patch.

In conclusione, le mie prime impressioni su Submerged: Hidden Depths sono positive. Il titolo è di buona fattura e in grado di intrattenere, il tutto con un’esperienza di gioco più rilassante e sicuramente diversa dalle altre che sto affrontando in questo periodo.