Il Capolinea della Couch Co-Op?
Halo Infinite Couch Co-Op
Editoriali Featured Videogiochi

Il Capolinea della Couch Co-Op?

Per iniziare, è decisamente doverosa una mia confessione: per anni non mi è mai importato nulla delle modalità cooperative, sia online che offline. Il motivo? Semplicemente non ho mai avuto molto modo di giocare in compagnia, e ciò mi ha portata per anni a giocare esclusivamente in singleplayer.

Tuttavia, nell’ultimo anno ho imparato ad apprezzare la possibilità di giocare assieme a Clowen. Spesso ci cimentiamo in titoli in giocatore singolo, ma nel mezzo inseriamo anche un sacco di giochi da fare in cooperativa. Sackboy: A Big Adventure, Gears of War Ultimate e Kirby e la Terra Perduta sono solo alcuni dei giochi in Couch Co-Op che abbiamo in corso.

Ed è proprio della Couch Co-Op, alias la cooperativa locale, argomento di questo mio articolo/sfogo. O meglio, il suo capolinea.

Cooperativa Locale, dove sei?

La Couch Co-Op sta cominciando a scomparire in titoli che dovrebbero averla come punto di forza. Due esempi che mi vengono a mente senza nemmeno soffermarmi più di tanto a pensarci? Diablo II: Resurrected e Halo Infinite.
Da una parte il primo aveva la cooperativa locale nella sua versione originale, dall’altra stiamo parlando di un franchise che ha fatto della Co-Op (da divano e online) il suo punto di forza. E sì, potreste dirmi che nemmeno Halo 5: Guardians ha la cooperativa locale, ma è in Halo Infinite che ci è stata promessa per un anno per poi essere accantonata.

Diablo II: Resurrected

Insomma, ho come l’impressione che si stia sviluppando una tendenza a non voler mettere risorse per la Couch Co-Op in titoli che sembrerebbero invece fatti apposta per supportarla.

Non voglio fare di tutta l’erba un fascio, anche perché non è che i titoli giocabili in cooperativa locale stiano scomparendo del tutto: il già citato Kirby e la Terra Perduta è tra i giochi che ci stiamo godendo insieme dal divano.
Tuttavia penso che sia strano che, per giocare allo stesso titolo insieme, molto spesso ci ritroviamo sì accanto, ma da due postazioni diverse. Nella stessa stanza, ma costretti lo stesso a giocare online. E se è un qualcosa su cui sorvolo quando si parla di titoli pensati per una cooperativa esclusivamente online (come Elden Ring), non riesco a passarci sopra con altri titoli che avrebbero dovuto averla.