The Elder Scrolls Online: Ascending Tide – Recensione

Anche quest’anno siamo pronti a parlarvi di The Elder Scrolls Online, che periodicamente si aggiorna e rilascia contenuti aggiuntivi di un certo spessore. L’ultima volta che abbiamo parlato del gioco, è stato quando siamo tornati a Oblivion, grazie al contenuto aggiuntivo di Greymoor. Questa volta sono stati rilasciati dei nuovi contenuti interessati, racchiusi nel pacchetto aggiuntivo “Ascending Tide“, disponibile per l’acquisto nello Store ufficiale di The Elder Scrolls Online. Vediamo assieme cos’ha da offrire.

Verso la nuova espansione

Vi confermiamo che la storia di Ascending Tide fa da apripista per High Isle, la nuova espansione del gioco che è prevista per il rilascio verso i primi di Giugno. La storia ruota tutto attorno al capitano Za’ji che ci chiederà di investigare in alcuni eventi paranormali che stanno avvenendo al porto. L’atmosfera cupa e dal clima secco, condisce al meglio l’immersività nel mondo dei pirati, avvertendo quasi quel senso di brezza marina alla sola vista.

Il primo dei due Dungeon è Coral Aerie, che ci immerge in un ambientazione molto scura, principalmente con scene marittime. I nemici che andremo ad affrontare sono di tutto rispetto, molti di questi ci daranno il filo da torcere, e sicuramente il punto di forza della nuova sfida sta nella varietà dei nemici e sul come bisogna affrontarli. Il nostro obiettivo sarà quello di aiutare il prigioniero Jakarn, un ladro rapito da alcuni seguaci misteriosi. Come già confermato dagli sviluppatori, gli scenari che vedremo, sono un assaggio di quello che ci aspetterà in High Isle.

Due Dungeon spettrali

Nonostante il primo Dungeon ci è piaciuto parecchio, non possiamo dire lo stesso di Shipwright’s Regret, che purtroppo non vanta una originalità tale da renderlo degno. Le ambientazioni sono più scure, si tinge tutto di nero e si fa forza con alcune scene labirintiche, che ci porteranno una serie di boss non totalmente ostici. Il punto di forza di questo nuovo dungeon è quello di proporre dei percorsi non troppo semplici, che ci porterà spesso a fare i conti con delle trappole.


Posso dire che è sicuramente un peccato, perché Coral Aerie porta al gioco una ventata d’aria nuova, con delle sfide non proprio semplici e con un bestiario inedito. Il nostro consiglio è quello di affrontare entrambi i dungeon in compagnia di una gilda, perché alcune meccaniche vi porteranno ad un wipe precoce se non affrontare nella giusta maniera.

Se siete alla ricerca di nuovo loot, per aumentare le statistiche dei vostri personaggi, Ascending Tide vi darà ciò che cercate. Le nuove armatura e oggetti che ci verranno consegnati sono di alto livello e spesso le ricompense sono abbastanza generose.

Commento Finale

Nonostante ancora si tratti solo di un antipasto di High Isle, possiamo dire di ritenerci totalmente soddisfatti da quello che Ascending Tide ci ha offerto nelle sue poche ore di contenuto. Siamo curioso di come andrà avanti la narrazione di The Elder Scrolls Online, ma per il momento ci faremo bastare i due nuovi dungeon per poter essere pronti con l’equipaggiamento una volta uscita l’espansione.

Se avete giocato fino ad adesso a TES: Online, non potete non acquistare questo contenuto aggiuntivo, che fa apripista alla nuova espansione di Giugno.

TES Online: Ascending Tide
  • 7/10
    Voto - 7/10
7/10

Riassumendo

The Elder Scrolls Online: Ascending Tide è il contenuto che ci aspettavamo come apripista di High Isle. Entrambi i dungeon offrono una bella sfida, anche se da Shipwright’s Regret ci saremmo aspettati qualcosa in più. Nonostante tutto, è un contenuto imperdibile per chi è interessato a High Isle in uscita a Giugno.

Clowen

Classe 1996, assiduo consumato di giochi di ruolo, amante delle fotografia e informatico a tempo pieno.