The Elder Scrolls Online: Lost Depths – Recensione
Recensioni Recensioni Videogiochi Videogiochi

The Elder Scrolls Online: Lost Depths – Recensione

Questo mese è stato rilasciato un nuovo pacchetto dedicato ai Dungeon di The Elder Scrolls Online, il cui nome è Lost Depths, che offre un nuovo assaggio narrativo che ci porta avanti nella narrazione del gioco.  Anche questa volta è acquistabile esclusivamente utilizzando i punti Crown, la valuta acquistabile attraverso lo store di The Elder Scrolls Online. Se invece siete dei possessori dell’abbonamento ESO Plus, questo contenuto sarà gratuito. 

Le profondità di questi due dungeon offrono due stili completamente diversi di gioco, portando al giocatore ad assaporare dei contenuti molto innovativi e che portano una ventata d’aria fresca molto interessante.

Nuove terre all’orizzonte

Parto con il parlarvi di Earthen Root Enclave, che offre un’ambientazione molto variegata con momenti di esplorazione di pianure estese piene di insidie pericolose e ben congegnate. Riuscire a completare il dungeon non sarà un compito facile, anche grazie all’introduzione di nemici che sfruttano nuovi poteri.

Alla mia prima rum non sono riuscito a trovare i tre boss opzionali, perché sono stati posizionati in modo molto strategico e che richiedono una particolare attenzione. Per quanto riguarda i tre boss principali, ho trovato la sfida molto appagante, ben equilibrata e che porta The Elder Scrolls Online su livelli molto più alti rispetto agli ultimi contenuti rilasciati.

Abissi Marini

Per quanto riguarda Grave Deep, la prima cosa che salta all’occhio è una bellissima ambientazione marina. Dovremo esplorare una nave sommersa, che scopriamo si tratta di un relitto di origini Naniche, ma di quest’ultimo elemento non voglio svelarvi troppo per evitarvi spoiler.

A livello strutturale ci ritroviamo una mappa più complicata rispetto a quella di Earthen Root Enclave, con molte più trappole e percorsi stretti, spesso molto confusionari e che rendono la ricerca dei boss opzionali molto più ardua. La mappa si apre per lo più attraverso marchingegni, spesso nascosti, i quali richiedono la collaborazione del party per poter proseguire nel dungeon.

Tra i due è sicuramente quello più ispirato, dato che per la prima volta ci ritroveremo una struttura atipica con una grande parte di esplorazione subacquea. Non fatevi ingannare dall’inizio del contenuto, perché la difficoltà è tutt’altro che facile: infatti le prime volte mi sono ritrovato a terra in modo frequente poiché le meccaniche non sono immediate.

Dedicato alla community

Il livello di sfida offerto da Lost Depth è appagante e sempre ben equilibrato. Permette a giocatori di ogni fascia di godere di un contenuto diverso dal solito, esplorando dei dungeon con delle ricompense valide per evolvere il personaggio.

La community in questo caso si è espressa a favore del contenuto, nonostante ci siano state molte voci fuori dal coro che hanno richiesto un bilanciamento meno “aggressivo” e improntato a un’accessibilità maggiore.  A mio avviso la strada intrapresa da The Elder Scrolls Online è giusta, dato che offrire contenuti così rendono la giocabilità più appagante, come è avvenuto ai tempi del rilascio di uno dei raid più difficili in Final Fantasy XIV: Heavensward.

Insieme al nuovo contenuto aggiuntivo è stata rilasciata una patch che va ad espandere Tales of Tribute. Se non avete seguito e giocato l’ultima espansione, si tratta di un gioco di carte introdotto con The Elder Scrolls: High Isle. Questo minigioco si presta molto a giocatori competitivi e alla ricerca di contenuti che spezzino l’azione di gioco dalla monotonia del farming.

Commento Finale

Posso dirvi che mi sono divertito molto a giocare Lost Depth, si tratta di uno dei contenuti più validi di The Elder Scrolls Online rilasciati negli ultimi anni. Se siete alla ricerca di una sfida appagante e di due dungeon ispirati, questo contenuto non potete farvelo scappare. Non vedo l’ora di vedere cos’altro avranno in serbo i ragazzi di Zenimax Online per il futuro del gioco!

The Elder Scrolls Online: Lost Depth
  • 8/10
    Voto - 8/10
8/10

Riassumendo

The Elder Scrolls Online: Lost Depth è un contenuto aggiuntivo che dovrebbero giocare tutti gli appassionati del titolo online di Zenimax Online. Il livello di sfida che offre è appagante e sempre ben equilibrato.