L’Ultimo Nintendo Direct è stato il Migliore degli Ultimi Anni
Nintendo Direct 9 Febbraio
Editoriali Featured Videogiochi

L’Ultimo Nintendo Direct è stato il Migliore degli Ultimi Anni

A quasi un anno esatto da quando vi parlai del Nintendo Direct di Febbraio 2021, il quale per me fu una vera e propria delusione, vi parlo nuovamente della conferenza del colosso di Kyoto.

Io e Clowen abbiamo deciso di guardarlo in diretta su Twitch, dopo le mie ultime fatiche sul pianeta ZDR per rimanere in tema, e di commentarlo. Tuttavia ho deciso di voler scrivere la mia anche in formato testuale e, soprattutto, a mente fredda.

Contrariamente a quanto successo a Febbraio dell’anno scorso, questo Nintendo Direct mi è piaciuto molto. Anzi, credo sia stato il migliore degli ultimi due anni.

Gli annunci sono stati tanti, molti dei quali inaspettati come Fire Emblem Warriors: Three Hopes (che personalmente non ho gradito, ma è dovuto al fatto che Three Houses proprio non mi è piaciuto), altri vociferati da mesi come Xenoblade Chronicles 3.

A livello personale sono pochi i titoli annunciati che effettivamente mi interessano, ma non posso negare la bontà e la varietà degli annunci. Ho comunque qualche piccola perplessità (e momenti che voglio semplicemente citare), di cui vi parlo qui di seguito.

Un Piccolo Problema di Date…

Una cosa che ho notato è che la prima metà di questo 2022 si è rivelata estremamente satura di titoli esclusivi in uscita sull’ibrida Nintendo.

Già far combattere Triangle Strategy (4 Marzo) contro un’icona Nintendo come Kirby (Kirby e la Terra Perduta, 25 Marzo) nello stesso mese mi sembrava una follia, ma far uscire Nintendo Switch Sports (29 Aprile) nello stesso mese di Advance Wars 1+2: Re-Boot Camp (8 Aprile) è proprio come darsi la la zappa sui piedi da soli.

Il colosso di Kyoto sta uscendo proprio ora da un periodo piuttosto vuoto a livello di rilasci esclusivi per Nintendo Switch, ma penso che abbiano saturato un po’ troppo questi primi mesi dell’anno, rischiando di autosabotarsi.

Giugno poi vede il rilascio di due grossi titoli, ovvero Mario Strikers Battle League Football (il 10 del mese) e il già citato Fire Emblem Warriors: Three Hopes (25 Giugno). Per non parlare di uno Splatoon 3 che sì, non ha ancora un a data di uscita confermata, ma è previsto per l’estate e quindi fin troppo vicino a un mese già di fuoco.

Tutti questi titoli secondo me sarebbero dovuti essere diluiti nel corso dei mesi, anche solo occupando il mese di Maggio che al momento risulta molto vuoto.

…E di Quelle Non Confermate

La mancanza di una data sia per Splatoon 3 (generico Estate 2022), oltre alla mancanza dell’annuncio di un Network Test, che per Xenoblade 3 (Settembre 2022) mi sembrano sospetti.

Il mio timore è che possano subire un rinvio, specialmente proprio Splatoon 3. Nintendo ha annunciato un Network Test addirittura per Nintendo Switch Sports, farne uno per lo shooter più amato del colosso di Kyoto dovrebbe essere ovvio, anche per testare il bilanciamento delle armi oltre ai server effettivi.

Può darsi che un Network Test possa arrivare tra due o tre mesi, ovvero più vicino alla finestra di uscita, ma ciò che mi stranisce è che non sia stato nemmeno nominato.

L’Angolo della Nostalgia

Quest’ultimo Nintendo Direct è stato colmo di titoli e momenti pieni di nostalgia.

La remastered di Chrono Cross, l’annuncio dei due Klonoa (remake del primo e remastered del secondo) e i remake dei due Front Mission e del meno noto Live a Live sono stati momenti che ci hanno riempiti di nostalgia. Così come l’arrivo di Earthbound ed Earthbound Beginnings (quando porteranno il 3 in Occidente?) tra i titoli del Nintendo Switch Online.

Un momento per me comico e che ha risvegliato ricordi assopiti è stato quello in cui hanno mostrato il successore di Wii Sports. Mi sono tornate alla mente le presentazioni goffe e ai limiti del cringe delle funzionalità basate sul movimento di Nintendo Wii e di Xbox Kinect.

I Grandi Assenti

Non mi aspettavo di vedere The Legend of Zelda: Breath of the Wild 2 durante questo Direct. Sia perché era stato detto che avrebbero parlato soltanto di giochi in arrivo nella prima metà del 2022 (anche se poi hanno sforato con Xenoblade Chronicles 3), sia perché quello è un titolo che mi aspetto di vedere durante l’E3 di quest’anno.

Un gioco che però ero convinta avrebbero mostrato è Bayonetta 3.

La sua assenza sembra sospetta specialmente ora che sappiamo che il terzo capitolo (principale) della serie di Monolith Software dovrebbe uscire a Settembre 2022.

Vista la schedule estremamente serrata di rilasci nel corso della prima metà dell’anno, e di un Breath of the Wild 2 che, secondo quanto annunciato da Nintendo stessa, dovrebbe uscire proprio entro fine 2022, quando ci sarà un momento per il ritorno della strega di Platinum Games?

Bayonetta 3